Archer D9 Tp-Link Modem Router


Neanche il tempo di godersi l'Archer D7 che viene rilasciato il modello superiore. Parliamo dell'ARCHER D9 del produttore TP-Link che non lascia tregua ai competitor e vorrebbe dominare il mercato dei router non solo per numero di modelli e per rapporto qualità prezzo ma con questo modello cerca di superare l'agguerrita Asus cercando di detronizzare il DSL-AC68U anche per quanto riguarda il titolo di migliore router del mercato domestico.

ecco a voi il risultato di tanti sforzi:

Le seguenti info sono raccolte da fonti esterne anche non ufficiali, potrebbero essere non aggiornate o errate, fai sempre riferimento ai dati indicati dal venditore.

Info in base alle fonti Dove e quando abbiamo trovato queste info
Modello Archer D9 v1
Tipologia Modem Router
Classe AC qui 27/09/2016
Velocità max wifi: 1300Mbps
600Mbps
"
3G / 4G non ci risulta
Modem: Adsl2+ "
Antenne tre esterne DualBand
3 x 2dBi su 2.4GHz
3 x 3dBi su 5GHz
"
USB 1 porta 2.0
1 porta 3.0
"
Ethernet 3 Gigabit Lan
1 Gigabit Lan/Wan
Pulsante wifi on/off si "
Rete Ospiti 2 (una per banda) "
Alimentaz elett. 12V/3,3A "
Dimensioni (mm) 221 x 86 x 168.5 "
Altre Info CPU1: Broadcom (1 GHz, 2 cores)
CPU2: Broadcom
fonte non ufficiale
Manuale o scheda pdf manuale pdf
Nostro parere




Ecco le prime impressioni, come al solito avremo il tempo di affinare giudizio e impressioni.

L'Archer D9 fa un passo avanti e continua sulla strada intrappresa dall'Archer D7, confermatissima la scelta del modem chipset Broadcom che tanto piace agli utenti, cpu separate per gestire separatamente modem e compiti router, tecnolgia Ac alla sua apoteosi con i 1900Mbps complessivi tra le due bande 2,4GHz 600Mbps e 5 GHz 1300Mbps (simultanee), superando così di 150Mbps il fratello minore.
Le tre antenne esterne sono dual band, smontabili e si avvalgono della nuova tecnologia Beamforming per amplificare il segnale dove maggiormente necessario, buon lavoro degli amplificatori.
La nostra impressione è che il miglioramento nella rete wireless non sia solo nella velocità di punta teorica ma anche nella superficie coperta, da questo punto di vista però non ci pare che riesca a raggiungere l'Asus Dsl Ac 68U che rimane leader nelle nostre personalissime classifiche.
Immancabile la presenza di una porta usb 3.0, anche se in fase iniziale ha creato qualche problema poi risolto con il rilascio di aggiornamenti firmware (in ogni caso non facciamo troppo affidamento quando leggete "dieci volte più veloce di un porta usb 2.0).
Su un modello Top class come questo le porte ethernet non potevano che essere Gigabit, di cui una Wan per collegare modem esterni anche fibra o vdsl.
Control panel senza eclatanti differenze rispetto a quanto ci ha abituato la casa madre, se dovessimo fare una critica a questo modello penseremmo proprio alla mancanza di un pannello di controllo al livello di quelli della Asus. Qualche funzione accessoria sarebbe stata consona ad incoronare un prodotto che vuole dominare sulla concorrenza.
Design diverso dal solito sia per il colore sia per la scelta della posizione verticale già vista in altri produttori ma poco usata sinora dalla Tplink, scelta senza dubbio dovuta alla migliore dispersione del calore di cui modelli tanto potenti necessitano. I router di fascia alta ormai dispongono di hardware pari a dei veri e propri computer ed è fondamentale la capacità di autoraffreddarsi, da questo punto di vista l'archer D9 se la cava alla grande.
Funzioni accessorie: troviamo le classiche opzioni per il controllo parentale, reti per ospiti su entrambe le bande, controllo di banda basato su Ip, scheduler wifi.
Dns dinamico servizi supportati: Dyndns e No-ip. E' IPv6 ready.
Considerazioni: wifi velocissimo e abbastanza potente, modem stabile, ben progettato, capacità di calcolo da applausi, poteva essere la creatura perfetta innovando il pannello di controllo e chissà se renderanno possibile la modifica SNR e se miglioreranno la compatibilità DLNA. Voto Alto ma non è un DIECI... ecco potremmo quasi chiamarlo Archer DA 9 in pagella.
Il prezzo, eccoci giunti al paragrafo caldo di questa pagina:
Il prezzo di un mostro non poteva che essere mostruoso, ma a dirla tutta non così scandaloso come ci saremmo aspettati. Dopo una prima fase di rilascio in cui lo si trovava trovare intorno ai 180 € come previsto è il prezzo è sceso agli attuali 150 con possibili oscillazioni a seconda dei periodi.

visto spesso sopra 140€




Alternative di livello paragonabile:
il suo principale avvesario nel mercato attuale è l'Asus DSL AC68U (recesione e scheda), prezzo simile ma punti di forza diversi. Chi cerca stabilità Adsl su linee non eccellenti godrà del pacioso e stabilissimo chip dell'Archer D9.
Chi vive in un immenso castello ed ha a cuore soprattutto l'estensione della copertura wifi preferirà forse l'Asus Dsl Ac68U, che sarà prediletto anche da chi, innamorato delle funzioni accessorie del pannello di controllo Asus, vorrà addentrarsi in settaggi e funzionalità più spinte.
DSL AC68U favorito anche da coloro che desiderano un prodotto capace di connettersi direttamente a reti vdsl senza l'intermediazione di un modem vdsl.
Entrambi vantano una ottima capacità di sostenere carichi di lavoro intensi.

Scelta difficile ...ma non vi lamentate, scegliere tra i fuoriclasse del momento è un sacrificio dal retrogusto piuttosto dolce.





Alternative possibili:




Commenti e domande su questo router.