Netgear D6400


il D6400 per molti versi sembra simile al D6300 ma esiste una differenza sotanziale tra i due: solo il D6400 è utilizzabile su reti VDSL.


Le seguenti info sono raccolte da fonti esterne anche non ufficiali, potrebbero essere non aggiornate o errate, fai sempre riferimento ai dati indicati dal venditore.

Info in base alle fonti Dove e quando abbiamo trovato queste info
Modello Netgear D6400
Tipologia Modem Router qui 02/10/2016
Classe AC 1600 "
Velocità max wifi: : 1300Mbit/s : 300Mbit/s "
3G / 4G no
Modem: ADSL2 + VDSL2
Antenne antenne interne
amplificatori
"
USB 2 porte 2.0 "
Ethernet 4 porte Gigabit
+1 wan
"
Pulsante wifi on/off si "
Rete Ospiti si "
Memoria Ram 128MB + Flash 128MB "
Consumo max 12V 2,5A user guide
Dimensioni (mm) 191 x 198,5 x 65 mm "
Manuale o scheda pdf manuale
Nostro parere



Note
Perchè un essere senziente dovrebbe prendere questo modello e non il modello superiore D7000? Semplice: perchè costa meno e non tutti vogliono spendere la cifra richiesta per un top di gamma come il D7000.
Vediamo dunque se la differenza di prezzo di qualche decina di euro è giustificata.

La caratteristica fondamentale del D6400 che lo differenzia dai precedenti D6300 D6200 D6100 è la presenza di un modem VDSL, potremmo quindi utilizzarlo come modem router sia sulle classiche linee Adsl sia sulle velocissime VDSL. Utilizza un modem chipset molto stabile che ci piace anche su linee difficili.
Dispone anche di porta Wan (4 ethernet Gigabit + la porta wan) per chi volesse utilizzarlo a cascata insieme al modem fornito in comodato dal proprio operatore telefonico.

Sgoffia la nuova tecnologia di trasmissione wireless AC1600, quindi dual band contemporaneo fino a 300Mbps sulla banda 2,4GHz e 1300Mbps sulla banda da 5GHz (velocità massima teorica, molto teorica), ovviamente retrocompatibile con tecnologie precedenti in caso si connettano dispositivi che non supportano lo standard AC.
Beamforming per ottimizzare il segnale e amplificatori interni dovrebbero ispirare fiducia per una abitazione media, le 5 antenne interne (2 per la banda da 2,4GHz e 3 per la banda da 5GHz) come al solito strizzano l'occhio all'estetica ma come tutte le antenne interne non ci fanno saltare dalla gioia, la nostra impressione è che il D7000 sia più indicato per che vive in dimore vaste e articolate.

Due porte usb 2.0 e supporto DLNA. IpV6 ready.

Cpu dual core e ram più che soddisfacenti anche su carichi pesanti, e una dotazione hardware generale di buon livello tranquillizzano sulla sua abilità nel destreggiarsi in caso di iperlavoro. La Netgear lo dichiara adatto per l'utilizzo contemporaneo di 10 dispositivi, siamo d'accordo poi dipende sempre da cosa fanno questi dieci dispositivi.
Dispone poi delle classiche funzioni come parental control, wireless scheduler, rete ospiti separata, QoS avanzato, nonchè l'ormai familiare Netgear Genie App che ci permette di gestire con immediatezza le varie funzionalità e settaggi anche dallo smartphone.

Dimensioni non proprio minime ma elegante, potreste farlo passare per un'opera artistica dal design moderno.
Lo consigliamo ad un amico? Se nel vostro prossimo futuro non prevedete di attivare una linea superveloce Vdsl vi diciamo che esistono modelli meno costosi con performance simili, se invece la Vdsl è nei vostri piani strategici il D6400 potrebbe essere una scelta economica ma soddisfacente con un buon brand alle spalle.

Ricapitolando: il D6400 ha un ottimo modem chipset, supporta Vdsl, il wifi è ok ma non il migliore sulla piazza, ha anche una dotazione hardware abbastanza potente. Potrebbe essere una buona scelta per chi vuole qualcosa di compatibile con VDSL/fibra senza svenarsi.

visto a circa 100€


Qui sotto la Netgear lo presenta
Alternative a questo modello:






Chi ha domande o considerazioni da fare come sempre è il benvenuto.