Guida alla scelta del miglior router per le proprie esigenze


Confrontandoci spesso con utenti le cui esigenze variano parecchio da caso a caso, ci è parso evidente che spesso chi cerca un router compie un errore di base: si cerca il miglior modello in assoluto senza rendersi conto che in realtà non esiste un unico modello che vada bene per tutti e ovunque.
La scelta ideale non è uguale per tutti, il prodotto stellare che fa sognare alcuni utenti potrebbe essere un disastro per altri utenti con esigenze completamente differenti.
Ecco perchè nasce questa pagina, vorremmo per quanto possibile elencare alcune regole molto semplici che ci sono state utili e che speriamo possano aiutare chi deve scegliere un nuovo router wifi.
La scelta sarà influenzata da diversi fattori, prima di scegliere sarà quindi necessario comprendere i seguenti punti:

Potenza WIFI: Quanto è grande l'area che vogliamo coprire con il wifi
la prima cosa da domandarsi riguarda l'abitazione (o l'ufficio) dove useremo il router, se l'area da raggiungere è particolarmente vasta e ricca di ostacoli da oltrepassare (tipicamente muri, tramezzi, soffitti e pavimenti) allora preferiremo router con ottima copertura, tipicamente i router più indicati avranno antenne esterne, eccellenti amplificatori di segnale e saranno dotati di tecnologie di ottimizzazione del segnale.

Mono banda, Dual Band o AC
I router più economici in commercio nel momento in cui scriviamo sono monobanda con standard N, trasmettono su una sola banda di frequenza a 2,4GHz, dichiarano velocità teoriche massime di 300Mbps, sono prodotti base ma se si sceglie un buon modello possono soddisfare le esigenze di chi usa il router online con qualche dispositivo contemporaneamente e non ha problemi di interferenze da altre reti dei vicini e non ha bisogno di trasferire grandi dati a grandi velocità.
Un gradino sopra troviamo i dual band con standard N, capaci di raggiungere in teoria 600Mbps sfruttando due bande in contemporanea cui si collegano diversi dispositivi in simultanea, oltre alla classica da 2,4GHz utilizzano la banda da 5GHz molto meno affollata e meno soggetta ad interferenze ma anche meno abile nell'attraversare gli ostacoli.
Su un gradino più alto troviamo i router AC che dichiarano velocità teoriche spaziali, sfruttano entrambe le bande, utilizzano in genere le migliori tecnologie di trasmissione e di ottimizzazione del segnale e con la brusca diminuzione del prezzo sono destinati a diventare i più venduti. I router AC funzionano anche con vecchi dispositivi (pc,tablet,smarthphone etc etc) ma solo i dispositivi dotati di schede wifi AC potranno raggiungere le velocità più elevate.
Nella tabella dei migliori cerchiamo di inserire i router che secondo noi hanno un buon rapporto qualità prezzo.

CPU e Ram: Quanta capacità di elaborazione ci serve?
se utilizzo un router solo per navigare su qualche sito magari con pochi dispositivi, lo sforzo cui sottopongo un router è praticamente nullo, ma se più dispositivi utilizzano internet, per navigare, vedere video in streaming, utilizzare programmi p2p, magari ho un mediaserver collegato alla tv, la console giochi connessa, tutti i cellulari della famiglia, le videocamere di sorveglianza connesse online e chi più ne ha più ne metta, in tal caso se non voglio avere blocchi o rallentamenti non avrò semplicemente bisogno di un router discreto, mi servirà qualcosa che abbia una cpu potente e ram in abbondanza.

Il modem Chipset: Che linea Adsl hai?
I modem router hanno all'interno un chip che gestisce la funzionalità del modem. Dire in anticipo con certezza quale marca del chipset sarà la migliore per la propria linea adsl è impossibile visti i numerosi fattori in gioco, però alcune considerazioni ci sembra valga la pena farle.
PREMESSO che non esiste una equazione perfetta che permette di prevedere con certezza quale chip si comporterà meglio su una determinata linea, le seguenti considerazioni hanno un valore generico desunto da diversi casi, che varrà per molti ma non per tutti, insomma per farla breve si tratta di deduzioni date dall'esperienza, dategli l'importanza che ritenete opportuna senza farne un dogma.Qui non ci sono guru che spingono verso un chipset piuttosto che un altro.
Un dilemma che angoscia alcuni sfortunati utenti è se debbano per forza orientarsi solo su router che montino un chipset Broadcom. Esistono differenti scuole di pensiero, alcuni negano e ritengono sia un falso mito che i chip Broadcom permettano prestazioni più stabili e interagiscano meglio con lo Dslam nella centrale. Altri venerano il dio Broadcom come unico e solo chipset degno di esistere. La nostra posizione è molto semplice,ci pare che i chipset broadcom prediligano la stabilità alla velocità e grazie a questo riescono a brillare in situazioni difficili dove altri chipset faticano, quindi sono ottimi per chi ha una linea internet instabile, per chi ha problemi di cadute o disturbi o per chi ha una schifezza di linea cui basta una pioggia per degradare il segnale, oppure per chi magari essendo 4/5KM lontano dalla centrale sa già che difficilmente avrà prestazioni ottimali.
Tutti gli altri fortunati che hanno linee decenti potranno sentirsi liberi di scegliere tra tutti modelli sul mercato spaziando anche su chipset che prediligono la velocità e le prestazioni spinte. Esistono infatti ottimi chipset infineon e di altri brand che regalano parecchie soddisfazioni.
Quindi il nostro messaggio è: preoccupatevi del chipset solo se avete problemi di linea altrimenti valutate altre caratteristiche quando scegliete un router.

E le linee superveloci Vdsl?
Questo paragrafo riguarda i più esigenti, quelli che spremono internet, coloro che la tecnologia la cavalcano, come dire.. i surfisti dell'evoluzione tecnologica destinati a finanziare il progresso tecnologico del pianeta..ehm accidenti..riguarda noi :(
Dando per scontato che la prospettiva di vita di un router debba almeno raggiungere i 2 anni, e chissà tra due anni che tecnologie utilizzeremo, se sin da ora state facendo un pensierino per passare dalla Adsl alla superveloce VDSL allora forse non sarebbe male scegliere un router che gestisca entrambe le tipologie di linea




Adesso che avete chiare le caratteristiche principali potrete comprendere meglio i punti di forza e i lati deboli dei router che consigliamo nella nostra tabella dei migliori o in quella di comparazione
Cliccando sulla tabella qui accanto vedrai le descrizioni, i prezzi e i link dove eventualmente poterli ordinare online






Come al solito qui sotto sentitevi liberi di chiedere, esporre dubbi, dire la vostra.